Crea sito

Sesta giornata del girone di andata, Ussa gioca fuori casa, a Cinisello, partita decisiva, chi vince rimane nella parte alta della classifica chi perde cade dal precipizio e si ritrova nei bassifondi. Orfani di Veggetti (infortunato), il coach e Milan, affrontiamo un Asa Cinisello molto ostica e rissosa.
Il primo quarto come sempre parte in sordina, partono ben quattro minuti senza segnare da ambo i lati, il nostro Carota apre le danze, saranno tutti suoi i primi  otto punti di Nova, grazie alle sue percussioni, in difesa fatichiamo ma riusciamo a contenere gli avversari , costruiamo tanto ma sono pochi i risultati, si litiga con il canestro. Riusciamo a pareggiare grazie a Blo, sul fil di sirena, una bomba ci porta sul 17 pari.
Il secondo quarto facciamo sempre fatica in difesa, ma un paio di buoni intercetti e delle fantastiche giocate ci permettono di far vedere cosa valiamo si segna con continuità, un piccolo show di Blo con ben 10 punti, i canestri di Carota, i rimbalzi di Dapolito, la regia di Rinaldi e i passaggi di colombo ci fanno finire il quarto in vantaggio 31 a 38 .
Al rientro, nel terzo quarto è un incubo, si smette di difendere sembriamo degli zombi, le cattive scelte non aiutano, non si cercano i tiratori, gravi mancanze in difesa, facciamo una zona in completa tranquillità, lasciamo i padroni di casa bombardare da ogni dove, i rimbalzi sembrano tutti loro, non difendiamo…. abbiamo alzato bandiera bianca. In attacco si continua a giocare da soli, senza risultati il quarto si ribalta 55 a 51 per Asa.
L’ultimo quarto si cerca di trovare la quadra ma non ci riusciamo, tanta fatica, gli arbitri non aiutano…. sembra che i falli li facciamo solo noi. Asa è dal terzo quarto che si attacca alle maglie e spinge come se non ci fosse un domani ma la terna arbitrale sembra cieca.
Perdiamo solo di tre 78 a 75 in un rocambolesco finale.
Peccato, abbiamo perso un’altra occasione, giochiamo da soli e quel che è peggio per preferenze, cosi non si progredisce manca l’altruismo. Sembriamo un motore scarburato dei quarti fantastici e atri inguardabili.
Un plauso alla tifoseria non ha smesso un attimo di sostenere i ragazzi in campo.
Prossima in casa contro Segrate.
Forza ragazzi !!!!!

A. B.