Crea sito

Siamo all’ottava giornata del campionato, stasera vengono a trovarci i ragazzi di Gamma Segrate terza forza del campionato. Ancora orfani di Veggetti , cerchiamo di affrontare Segrate nel migliore dei modi.
Il primo quarto partiamo alla grande, un attacco solido, con buone rotazioni ci permette di allungare dopo quattro minuti siamo 15 a 0 , gli ospiti sono straniti non credono ai loro occhi, non riescono ad attaccare, una difesa attenta che cambia su ogni blocco ci permette di farci trovare presenti su qualsiasi pallone, anche il pubblico, e soprattutto i nostri tifosi sono al massimo non si è mai vista un Ussa così in questa stagione, ovviamente dopo 5 minuti di ritmi altissimi in difesa e in attacco, entriamo leggermente in affanno, infatti prendiamo un piccolo parziale che però non impensierisce, il finale dice 19 a 10.
Nel secondo quarto si vola letteralmente, diamo un parziale agli ospiti che spacca la partita, Segrate sembra una squadra che ha iniziato ieri a giocare, svaniti e increduli, gli ospiti sono spaventati, tantissime palle perse e buone giocate da parte nostra sono il punto di forza della migliore Nova della stagione.
Il finale ci premia 49 a 24…. Non ci sono parole , le uniche voci sono quelle della curva che impazzisce ad ogni canestro !!!! Dopo la pausa Segrate sembra entrare molto più decisa, aumenta la grinta e i falli che rifilano ai nostri ragazzi sono molto pesanti, Gamma si gioca il tutto per tutto, vuole impaurirci per cercare in qualche modo di ritrovare la strada persa. Le rotazioni si fanno sempre più serrate, purtroppo alcuni ragazzi sono stati in campo troppo e incominciano ad accusare stanchezza che si va a riflettere, in palle perse in attacco, in una difesa blanda. Il quarto finisce 65 a 42 , per fortuna gli avversari recuperano solo due punti..
Nell’ultimo e definitivo quarto, succede quello che non doveva succedere, metà del quintetto è ai limiti fisici, non si capisce se è mancanza di presenza agli allenamenti oppure troppi minuti in campo, comunque siamo fermi, le nostre difese, zona o uomo, non combattono, i playmaker perdono un paio di palloni, non arriviamo neanche a metà campo, le incursioni nell’area Segratese sono affidati praticamente ad un giocatore solo, molti falli portano in lunetta, ma non abbiamo fortuna, sbagliamo una marea di liberi, dall’altra parte gli avversari macinano punti su punti, da tre e da due, ora siamo noi in “palla” completa, subiamo la grinta degli avversari, per fortuna il nostro coach non perde la calma e con dei cambi repentini e delle iniezioni di sicurezza, fa in modo di portare a casa la partita che stava prendendo una piega molto brutta. Finisce 87 a 85. Certamente fa pensare, prendere 43 punti in un solo quarto….. !!!! Abbiamo pagato alcune rotazioni mancate su due o tre giocatori, sono arrivati sfiniti all’ultimo quarto, certamente non è facile capire quando poter cambiare e mantenere in asse la squadra soprattutto quando va bene tutto, si ha paura sempre di rovinare l’intesa magica che si è creata.
Battere la terza forza del campionato non è per tanti, bravi ragazzi !!!! continuate su questo binario, ricordatevi sempre tanta umiltà e tanta fiducia nel compagno al quale non volete passare .
Non ho più parole per la nostra tifoseria, sono il sesto giocatore in campo, grazie della vostra presenza.

A. B.